Il Secolo XX

In occasione del 50° aniversario della costruzione della Chiesa fù ricostruita la storia di uno dei capisaldi del paesello:  La storia della chiesa di Braccagni

 

La pubblicazione fù distribuita a tutti coloro che parteciparono ai festeggiamenti e/o che ne fecero richiesta all’allora parroco don Luigi.

 

 

Pranzo di beneficienza per i terremotati del 24/8/2016

Mostra_Alluvione_e_pranzo_6-11

Posted in Gli Anta, GTPGS, La Storia del 19xx | Tagged , , , , , | Leave a comment

Una vita in miniera in Maremma, il giro d’Europa con la guerra.

L’occasione è di quelle che devono ricordare ciò che è stato perchè mai si ripeta: il 70° anniversario del passaggio del fronte di guerra durante il secondo conflitto mondiale.

Per non perdere appunto la memoria di un evento così grande che da sempre mi affascina essendo cresciuto con un reduce in casa cercherò di dare il ‘la’ a tutti coloro che volessero testimoniare con il proprio racconto l’esperienza della Seconda Guerra Mondiale, sia questa vissuta in prima persona o attraverso i racconti di coloro che l’hanno fatto.

Per rompere il ghiaccio inizio con un piccolo assaggio del diario di mio padre Ivane Giannini che ha scritto, incalzato dal sottoscritto, intorno agli anni 80 mettendoci tutti i ricordi della sua vita. Quei ricordi con i quali mi sono tante volte fermato affascinato come nessun film ha mai più potuto provando sensazioni che soltanto chi ascolta un testimone diretto riesce a capire adesso, pian piano, inizieranno a raccontare una vita.

Ivane nasce a Ravi l’8 marzo 1923 da una famiglia povera proveniente dalla Val di Chiana come spesso accadeva in quei tempi per cercar lavoro. Cresce tra Ravi e Caldana con altri sette tra fratelli e sorelle lasciando presto la scuola per andare a lavoro, anche perchè in una situazione non certo rosea gli muore presto il padre.

Entra a lavoro nella miniera di Lignite di Casteani, Poggio alla Foglia (vicino Ribolla per capirci) con la ditta ‘Grassini Aminta’ nel febbraio 1939 fino ad agosto del 1942 (circa 3 anni e 7 mesi) quando, già sposato e con una bambina in arrivo, arriva la chiamata alle armi. A venti anni aveva già provato il duro lavoro della miniera, la povertà (un aneddoto che ricorda da sempre per far capire quanto era calma e buona mia nonna paterna riguarda la minestra: se arrivavano a mangiarla ed era sciocca nonna rispondeva ‘ninino tu sapessi quanto costa il sale’, mentre se arrivavano ed era salata diventava un ‘nino se ‘n sa’ di sale di che vuoi che sappia?’) e il regime dell’autarchia. Limitazioni di pensiero, di parola, privazioni fisiche caratterizzavano quel periodo degli italiani come ormai ben noto, ma il peggio era ancora lontano all’orizzonte.

Parte militare a settembre 1942 verso Napoli e farà rientro soltanto a maggio 1946, sono passati circa 3 anni e 9 mesi prima di tornare a casa, poi riscende in miniera a Ribolla nel giugno 1946 per ‘uscirne’ a Gavorrano nel giugno 1970 con la società Montecatini (dopo altri 24 anni e 1 mese quindi).

Dal 1 luglio 1970 si dedica a fare il pensionato e a rincorrere il sottoscritto fin dai primi passi, credo che a volte abbia perfino rimpianto la miniera :-) .

Di quei tre anni e nove mesi di guerra è il diario e la voglia di vivere che Ivane ancora oggi si porta con se’…

Posted in Chiacchiere in libertà, La Storia del 19xx, Memorie e Schegge di Storia | Tagged , , | Leave a comment

Sandro Pertini: il Presidente

Oggi 24 febbraio 1990 moriva Sandro Pertini, il Presidente della Repubblica Italiana più amato dal suo popolo.

Dissidente, perseguitato, partigiano, famosa è la lettera a sua madre dove la rimproverava di aver chiesto la grazia per suo conto dando l’esempio a tutti coloro che disperavano di riuscire ad uscire da una guerra e da un periodo si buio per la nostra Nazione.

Ecco, per ricordarlo, in uno dei momenti più famosi: l’appello ai giovani

Si insediò nel 1978, due mesi dopo la morte di Aldo Moro e pochi mesi dopo la strage di via Fani, uno dei momenti più bui della nostra Repubblica che solo una persona carismatica come lui poteva guidare.

Grazie Presidente.

Posted in Chiacchiere in libertà, La Storia del 19xx, Succede a Braccagni | Tagged , , | Leave a comment

Si accende il buio…

Un storia che narra la guerra di un tedesco contro il nazismo

Questa mattina alle 10,00 viene inaugurata una mostra in due giorni di riproduzioni fotografiche e reperti originali dell’epoca della seconda guerra mondiale presso il Museo Archeologico di Grosseto.

Oggi, sabato 8 dicembre, alle 17,00 invece ci sarà la presentazione, presso gli stessi locali, della storia di un sanitario tedesco che a Grosseto ha vissuto il momento tragico dei bombardamenti e che non riusciva proprio ad ubbidire al severo rigore nazista: vedeva delle persone e non dei nemici nei grossetani. Alla presentazione interverrà anche un ragazzo che deve la sua vita a questo tedesco controcorrente.

Si accende il buio

Posted in GTPGS, La Storia del 19xx, Memorie e Tradizioni | Tagged , , , , , | 2 Comments

Oggetti smarriti

Ci è venuta l’idea di aprire questa nuova rubrica ;-)

Un nostro amico ha ritrovato un portachiavi, ce lo ha mostrato e ne è nata una discussione.

Per portachiavi solitamente si intende un anello di metallo rigido,  a forma di molla, con cui raggruppare più chiavi (così si perdono tutte insieme). Altra caratteristica del portachiavi è di avere un pendaglio ornamentale che, oltre a consentirci di riconoscerlo velocemente, viene utilizzato molto spesso come sponsorizzazione, insomma per fare pubblicità a qualcosa.

Proprio per questa sua seconda caratteristica ci siamo chiesti: chi lo ha perso? Quando lo ha perso? Cosa rappresenta?

Naturalmente non si ritrovano le chiavi, non c’erano appese, e non si vince nulla rispondendo alle domande poste!

 

Posted in La Storia del 19xx, Succede a Braccagni | Tagged , , , , | 7 Comments

E’ morto Mario Maiani, noto benefattore di Caldana.

E’ con grande tristezza che abbiamo appena appreso della morte di Mario Maiani, noto praticamente in tutto il mondo per le sue opere di bene.

Ha fatto costruire ospedali in tutto il Terzo Mondo ed anche la casa di riposo di Caldana (che sarà l’unica opera da lui vista poiché le altre si dice non le abbia mai visitate per la paura di volare).

La sua presentazione sintetica è disponibile al seguente indirizzo :

http://www.ciaotoscana.com/asso/maiani/mario.htm

Scompare con lui un grande personaggio che ha vissuto la vita con la massima discrezione lontano dai riflettori cosí come il momento della sua morte per la quale non verrà celebrato il funerale.

Posted in Cuore in Africa, La Maremma, La Storia del 19xx | Tagged , , , , , | Leave a comment

Oggi è stato aperto il sito minerario Ravi-Marchi…

…e molti hanno risposto alla chiamata.

Una miniera dismessa nel 1965 fuori terra ma rimasta attiva nelle viscere del nostro territorio, la vegetazione che si riprende subito il suo territorio, un panorama mozzafiato fuori e 180Km di gallerie sottosuolo sono la prima cosa che impressiona ma poi il pensiero di come doveva essere nei primi del ‘900 la vita di un minatore inizia a farsi strada e l’omaggio a quelle persone nasce spontaneo dentro la mente del visitatore.

La presentazione ha visto susseguirsi una bella carrellata di personalità che hanno sottolineato l’impegno sostenuto dalla comunità intera per la realizzazione del progetto ed annunciato che anche la prossima tranche di recupero (il villaggio minerario).

Grande importanza è stata data all’aspetto turistico fino al limite di una decontestualizzazione per un’opera di questa portata che avrà la possibilità di valorizzare la memoria di tutti coloro che vi hanno passato la vita fino alla morte spesso prematura ma fieri del loro lavoro e che hanno vissuto queste aziende come una grande famiglia.

Qui ed in posti come questi si arrivava da ogni parte d’Italia per poter vivere contando su aziende (la Marchi e la Montecatini) che già allora erano così serie da sembrare nel futuro più che all’avanguardia nel trattamento contrattuale dei proprio dipendenti.

Di sicuro un circuito, quello del parco minerario delle colline metallifere, da portare ad essere un riferimento a livello internazionale.

In attesa di ciò ecco un reportage fotografico della manifestazione:

2012_Ravi-Marchi

[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0083.jpg]8960
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0084.jpg]2850
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0085.jpg]2720
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0086.jpg]2570
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0087.jpg]2560
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0089.jpg]2500
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0090.jpg]2450
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0091.jpg]2370
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0093.jpg]2300
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0095.jpg]2280
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0096.jpg]2240
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0098.jpg]2290
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0099.jpg]2300
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0100.jpg]2220
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0101.jpg]2150
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0102.jpg]2180
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0104.jpg]2110
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0105.jpg]2100
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0107.jpg]2080
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0108.jpg]2090
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0109.jpg]2080
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0110.jpg]2060
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0113.jpg]2070
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0114.jpg]2100
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0117.jpg]2020
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0124.jpg]2070
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0128.jpg]2070
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0131.jpg]2020
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0132.jpg]2000
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0133.jpg]2000
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0134.jpg]1940
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0135.jpg]1960
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0137.jpg]1950
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0138.jpg]1960
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0139.jpg]1930
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0140.jpg]1940
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0141.jpg]1900
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0142.jpg]1890
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0144.jpg]1900
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0145.jpg]1890
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0146.jpg]1870
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0148.jpg]1880
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0149.jpg]1890
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0150.jpg]1890
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0151.jpg]1890
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0152.jpg]1910
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0153.jpg]1960
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0154.jpg]1940
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0155.jpg]1960
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0157.jpg]1950
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0158.jpg]1970
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0159.jpg]1930
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0160.jpg]1920
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0161.jpg]1940
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0162.jpg]1900
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0164.jpg]1920
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0165.jpg]1950
[img src=http://culturale.braccagni.net/wordpress/wp-content/flagallery/2012_ravi-marchi/thumbs/thumbs_dsc_0169.jpg]1900

Posted in Itinerari e Percorsi, La Maremma, La Storia del 19xx | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Lori America (Esia per i braccagnini) è venuta a mancare.

Continua un 2012 segnato dai lutti degli storici braccagnini: Esia, già vedova di Giangio, è mancata all’affetto dei suoi cari e di tutti coloro che l’hanno conosciuta. Questa piazza virtuale si unisce al dolore di sua figlia e di suo nipote e la ringrazia per i tanti bei momenti che ha sempre donato scherzando e ‘becerando’ con tutti noi.

Il funerale si svolgerà lunedi 10 settembre alle 10,30 presso la chiesa di Braccagni.

Posted in La Storia del 19xx, Succede a Braccagni | Tagged , , | 2 Comments

Si inaugura il museo minerario di Gavorrano!

Sabato 15 settembre alle 19 il taglio del nastro.

I minatori in Maremma, chi erano: a lavoro da ragazzi, una vita da talpe, una morte solitamente precoce… con alcune eccezioni.

Il comune di Gavorrano ha completato il recupero del sito Marchi che adesso apre al pubblico. Risulta uno dei piú importanti monumenti di archeologia industriale del ‘900 in virtù di alcune caratteristiche: è un piccolo impianto ma completo di tutto il ciclo di estrazione e trattamento della pirite.

Saranno presenti le autorità sia comunali che provinciali nella splendida cornice riportata a nuovo di gabbie, laverie e argani che lasciano solo immaginare vagamente chi era un minatore.

Approfitto dell’evento per rendere omaggio a tutti coloro che laggiù sono scesi e, a volte non sono neanche ritornati. Nella mia infanzia sono stato abitante in quel di Caldana, ho avuto modo di parlare con quasi tutti i miei zii che li hanno lavorato e spesso mi sono fatto raccontare per ore da mio padre di quel mondo così duro eppure importante e del quale andavano fieri.

Si iniziava fuori terra (all’argano ad esempio) e si prendeva confidenza con quella vita; poi si scendeva nel sottosuolo, all’avanzamento c’era il guadagno vero!

Posted in Iniziative, La Maremma, La Storia del 19xx | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

La Befana 1994

Tradizione & Tradizione

Pubblichiamo la scansione del libretto edito nell’anno 1994 dal Gruppo Tradizioni Popolari Galli Silvestro in occasione della befana.

Questa non ha rappresentato per il gruppo e per questi luoghi soltanto un momento di incontro ma un motivo guida di una vera e propria ricerca che ha portato e porterà ad approfondire e tramandare una delle più belle tradizioni che da sempre caratterizzano la fine del periodo natalizio.

Un grazie và a tutte quelle persone che hanno contribuito a ricostruire una tradizione così bella ed importante.

Posted in GTPGS, La Storia del 19xx | Tagged , , , , , | Leave a comment