INDICE DELLA PRIMA DISTINCTIO

INCIPIUNT RUBRICE PRIME DISTINCTIONIS DE REGIMINE COMMUNIS

1 – De iuramento vicari

2 – De la electione de priori camarlengo et scriptore

3 – De l’officio de priori et di quello che a esso s’appartiene

4 – Dell’auctorità del consiglio minore

5 – Dell’auctorità del maggiore consiglio

6 – Dell’officio del carmarlingho

7- Dell’officio de lo scriptore

8- Dell’officio de due massari sopra le rendite del commune

9 – De la electione de viari et del loro officio

10 – De la electione de soprastanti sopra el pane, vino et carne et sopra sorreggiare l’arti et pesi et misure

11 – De la electione de li extimatori de le tenute date per la corte

12 – De la electione de li extimatori de dampni dati

13 – De la electione de paciari

14 – De la electione de gli operari de le chiese et del loro officio

15 – De gli imbasciadori et del loro salario

16 – Del salario de gli uomini saranno mandati in exercito o altro luogho

17 – Come s’observi de l’imbasciadori mandati a petitione di singulari persone

18 – De la electione del messo et suo officio

19 – De la electione del campaio et suo officio

20 – De la electione del sindaco de maleficii

21 – De la electione de sindichi a sindacare gli officiali

22 – Che tutti gli officiali del commune debbano essere sindicati

23 – Del giuramento di tutti gli officiali

24 – Dell’officio de la camparia et dampni dati

25 – Che nel libro de le memorie si scrivano tutti e pagamenti del commune et facciasi in esso memoria di chiunque debba avere

26 – Neuna persona debba stare in consilglio mentre che de facti suoi si determina

27 – Come s’elegga lo scriptore durante el presente bossolo

28 – Che ‘l vicario legga a tutti gli officiali el capitolo del loro officio, quando lo dì el giuramento

***

INDICE DELLA SECUNDA DISTINCTIO

INCIPIUNT RUBRICE SECUNDE DISTINCTIONIS DE CIVILIBUS

1 – De potestate arbitrio et baylia concessa vicario cognoscendi in civilibus causis.

2 – Come si debbano fare le richieste a petizione de domandanti.

3 – Dell’ordine de processi ne le civili questioni

4 – Di dare el consilglio del savio a chiunque el domanda

5 – Di mandare a executione le sententie et comandamenti del rectore

6 – De la executione de le sentenzie

7 – Che ‘l vicario inanzi che adgiudichi le tenute in pagamento

8 – Se de beni del debitore non si trovano, facta la excussione, el debitore et d’andare contra de posessori de beni

9 – Quando s’intenda la excussione legiptimamente facta et di dare e beni obligati a chi à avere

10 – Come si proceda contra el debitore convenuto el debito arà confesso

11 – Come si proceda contra le contumaci

12 – Come summariamente si proceda per lo vicarico o rectore et in che modo et sopra che cagioni

13 – De le exceptioni

14 – Come s’osservi ne la tenuta del gli animali in tenuta dati

15 – De la decima da doversi al commune pagare

16 – Del tempo de la stanza de le questioni

17 – Dell’appellagione

18 – Che prima sia convenuto el principale che la ricolta

19 – Che ‘l principale debba trare di ricolta qualunque avesse messo in obligazione per suo debito et conservare el debba senza dampno

20 – Che principali debbano conservare le ricolte senza dampno

21 – Di conservare senza dampno qualunque ricevesse dampno per alcuno di Montepescali

22 – De le ferie

23 – Del beneficio conceduto a debitori, et quando gli uomini non si possono per debito in persona ritenere

24 – De le integine.(indagini).

25 – Del termine infra el quale la cagione de le integine difinire si debba

26 – Come si proceda sopra la carta de la guarentigia

27 – Come si proceda per vigore di scripta di mano propria o privata

28 – Come convenire si possano e forestieri in Montepescali

29 – Che de le cose che si vendessero di forestieri in Montepescali et di quello che comprassero da terrieri, o altra cagione fusse fra loro, summariamente si proceda

30 – Come si richieggano e vagabundi et come sieno convenuti

31 – Come si faccia legiptima prova del padre, madre, figliuolo, moglie, marito, rectore di Montepescali, notaio, alcuno o alcuna morti

32 – Chi è d’età di vinti anni sia avuto in luogo di maggiore

33 – Che e minori in cagioni piccole possano venire in judicio et essere convenuti

34 – Che chi à padre non possa alienare nè sè obligare senza licenzia del padre

35 – Che figliuolo di famiglia, el quale traffichi o faccia arte, possa obligare e beni del padre, se dal padre non è contradecto

36 – Di vino venduto a tavernieri si tenga ragione summaria

37 – Che ‘l signore de la casa passato el termine per la pigione possa chiudere l’uscio al pigionale

38 – De la terra condocta la quale si possa infra certo termine renumptiare

39 – Come sia licito al conductore ristoppiare

40 – Di conservare la ragione del lavoratore

41 – De la divisione de la cosa o vero cose communi

42 – Di fare parete o muro ne la casa divisa

43 – Che modo s’osservi ne le vigne o terre divise per vie o fosse che ‘l commune mectesse

44 – Delgli arbori che sono nell’altrui posessione si debbano vendare et comprare

45 – Di dare la via a colui che non l’à

46 – Di vendare grondaia o muro al vicino

47 – Di ricevare l’acqua del vicino

48 – Di mectare la fossa fra vicini

49 – Chi dote riceve in Montepescali in esso luogo possa essere convenuto

50 – Che chi riceve dote o compra cose immobili o paga suo debito debba ricevare la carta

51 – Come la dota si debba restituire

52 – Che parte guadagni el marito de la dota de la moglie

53 – Se la donna sta in casa de le herede del marito et alcuna cosa acquista, ceda a la casa, non a lei

54 – De la executione de testamenti

55 – E fedeli commessari sieno tenuti pagare e legati a le chiese

56 – Di ricolgliare e pegni

57 – Come le cose che si volgliono vendare si bandiscano et che chi più proferrà debba comprare

58 – De pagamenti si dieno fare a le guardie de le vigne et de biadi

59 – Che il fante non si parta dal signore nè ‘l signore cacci el fante senza ragione

60 – Di fare compromesso fra congionti

61 – De le liti che nascono fra gli artefici doversi compromectare

62 – Di fare compromectare ogni questione generalmente fra qualunque fusse

63 – Di costrignere li arbitri a lodare sopra le questioni in loro commesse

64 – Di mandare a executione e lodi et arbitrii dati

65 – Del salario delgli arbitri et arbitratori

66 – De le prescriptioni

67 – De la prescriptione del salario de fanti et prezzolaiuoli

68 – Delgli arbori che stendono e rami sopra la posessione del vicino

69 – De salari che si debbano pagare delgli acti de la corte al vicario

70 – De salari del messo

71 – Di mectare nel ceppo uno soldo per ogni richiamo inanzi sia richiesto el debitore

***

INDICE DELLA TERTIA DISTINCTIO

INCIPIT DISTINCTIO TERTIA DE MALEFICIIS ET DAMPNIS DATIS.

1 – De la pena di chi giura al corpo o al sangue di Christo o simile giuro

2 – De la pena di chi bastemiasse Dio o la sua madre o sancti

3 – De la pena di chi si spergiurasse in giudicio

4 – De la pena di chi mectarà a mentire alcuno

5 – De la pena de le parole ingiuriose et sozze

6 – De la pena di chi minaccia

7 – De la pena di chi bastemmia

8 – De la pena di chi invita alcuno di giostra

9 – De la pena di chi guasta muro steccato de la terra

10 – De la pena di chi aprisse casa o cappanna di strame et tollessene

11 – De la pena di chi ferisse o uccidesse bestie altrui

12 – De la pena di chi tramandasse alcuna cosa del …

13- De la pena di chi corrompesse o attentasse corrompere officiali

14 – De la pena de conselglieri che publicano e segreti del commune

15 – De la pena di chi suggellasse lectare col suggello del commune senza licenzia de priori

16 – De la pena di chi dicesse parole bructe o facesse alcuna cosa iniqua contra del commune di Montepescali o de li officiali d’esso

17 – Di conservare qualunque per dire o fare el bene del commune ne patisse dampno

18 – Di pilgliare e malifactori et de la pena di chi non traie a pilgliarli

19 – Nessuno officiale di commune possa comprare cose di commune

20 – De la pena di chi vetasse la cosa tenuta et posseduta cinque anni che non si lavori

21 – Che nessuno lavori terra senza licenzia del signore

22 – De la pena di chi negasse filiazione, matrimonio, rectoria, notariato o morti

23- De la pena di chi domanda debito pagato

24 – De la pena di chi comprarà da filgliuolo di famiglia senza consentimento del padre

25 – Dela pena di chi compra da donne senza licenzia del marito

26 – De la pena di chi compra cose del signore dal fante

27 – Di non riceptare fante altrui nè conducerlo

28 – In che luogo et tempo le pene raddoppino

29 – De la pena di chi accuserà falsamente

30 – De la pena de campari, messi et altre guardie che facessero falsa denumptia

31 – Che ‘l dì et l’ora si debba scrivare nell’accuse de delicti et dampni dati

32 – Messi o berivieri o altri che stesse col commune non facciano guardia per altrui

33 – In camera altrui messi, campari nè berovieri non possano entrare

34 – De la pena di chi tolle arato o simili cose actea lavoriera

35 – De la pena di chi va di nocte per la terra

36 – De la pena di chi tollesse cupili di lapi altrui

37 – Bestie non pasturino presso a arnaio

38 – Che legna presso a arnaio non si possano talgliare

39 – De la pena de le bestie che entrassero in arnaio

40 – De la pena di chi giocarà a alcuno giuoco di dadi

41 – De la pena di chi portasse arme in Montepescali

42 – De la pena di chi non guarda e dì de le feste

43 – Di non tenere ne dì solempni le buctighe aperte inanzi terza

44 – Femmine non vendano vino a minuto per persona

45 – De la pena di chi vendesse pane che non fusse a peso o al modo ordenato

46 – Barbieri non tengano in loro buttiga a vendere cose senza guscio

47 – De la pena de carnaiuoli che vendessero una carne per un’altra et non dessero el giusto peso et di molte cose sono tenuti di fare.

48 – Che ne tempi de la quaresima nè de le quattro tempora non si venda carne

49 – Che ne detti tempi nessuno albergatore nè taverniere cuoca carne di qualunque ragione

50 – Una volta la semmana e sindichi vadano a rivedere carnaiuoli, tavernieri et altri artefici

51 – Di non vendare in Montepescali bestie morticine nè carni d’esse

52 – De la pena di chi falsasse peso o misure

53 – Di non gittare sangue nè tendere cuoia crude per le vie

54 – Che cacciagioni et ucellagioni si vendano in piazza

55 – De pesci che si pilgliano ne lo stagno et fosse et vendere in piazza et di pagare al commune el dricto

56 – De la pena di chi vendesse biado con altro staio che al senese et di radare lo staio co la rasiera tonda

57 – De la pena di chi vendesse fructa con altro staio che di V quarti

58 – De la pena di chi comprasse mercantia in grosso da forestieri

59 – De la pena de fedeli commessari che non mettessero a executione e lassiti

60 – De la pena de mugnari che tollessero più molenda che non dovessero et di restituire el dampno del male macinato

61 – De la pena di chi non farà la guardia quando li sarà comandata

62 – Che ciascuno obbedisca al vicario et de la pena

63 – A comandamenti de priori ciascuno debba obbedire

64 – De la pena de nuovi castellani che non habitassero in Montepescali et non facessero la casa et vendessero le cose a loro per lo commune donate

65 – De la pena di quelli che ànno beni immobili in Montepescali o ne la corte et in Montepescali non habitano et non prestano la ricolta

66 – De la pena de lavoratori o fittaiuoli che lavorano posessioni di coloro che non habitano in Montepescali et pagano el ficto senza licenzia

67 – De la pena di chi non consegna e beni del commune

68 – Nel libro de servigi, memorie, kaleffo et de contracti neuno scriva se non el vicario

69 – De la pena di chi piagne doppo el morto quando si porta a la chiesa

70 – De la pena di chi non va a compagnare el morto

71 – De la pena de lo’ mbasciadore che portasse altra imbasciata che li fusse imposta dal vicario et priori

72 – De la pena di chi non lassasse torre la tenuta al messo

73 – De la pena di chi ara con buoi altrui

74 – De la pena di chi talglia o guasta arbori altrui

75 – De la pena di chi colglierà fructi d’arbori

76 – De la pena di chi colglierà folglia o cose d’orto

77 – De la pena di chi tolle legna altrui

78 – De la pena di quelli che dapno gattivo aiuto, consilglio o favore a chi fa alcuno delicto

79 – Campari, messi … di commune paghino pena doppia

80 – De la pena di chi dà dampno in vigna altrui

81 – De la pena de le bestie che dessero dampno in vigna o chiusa congionta con vigna o orto piantato

82 – De la pena de le bestie che dessero dampno in biadi, legumi o simili

83 – De la pena di chi desse dampno personalmente a legumi

84 – De la pena de le bestie grosse et capre che dessero dampno a arbori

85 – De la pena de canneti

86 – De la pena de le bestie dessero dampno nell’aie et a le barcaie del grano

87 – De la pena de le bestie grosse che dessero dampno a palgliai

88 – De la pena di chi non lavora le sue posessioni de la bandita del poggio et non vi pone olivi et fa insiti

89 – De la pena de le bestie che pascessero ne la bandita del poggio

90 – De la pena de priori che non fanno ardere el poggio ne luoghi salvatichi

91 – Che si approdino le cerlecte, la valle dello ‘nferno, el poggio

92 – De la pena de le bestie che dessero dampno ne la bandita de le cerlecte et di chi vi legnasse o colgliesse ghiande

93 – De la pena de le bestie pasturassero ne la bandita de prati di gaggioreggi

94 – De la pena de le bestie pasturassero ne la bandita del sodo dal piano di sopra

95 – De la pena de le bestie che pasturassero ne le carbonaie

96 – De la pena di chi semina ne le bandite

97 – Che le bandite non si possano vendare

98 – Che chi guarda o fa guardare bestie altrui de dampni dati paghi la pena

99 – De la pena di colui che dà dampno studiosamente

100 – De la pena di chi ara a lato a sementa altrui et non mecte quattro solca

101 – De la pena di chi lassa bestie cavalline senza guardia

102 – De la pena de porci che vanno di nocte per lo piano di Montepescali

103 – Porci forestieri nel tempo de la spiga nel distrecto di Montepescali non stieno

104 – De la pena de polli che danno dampno in orto

105 – De la pena di chi fa herba in vigna altrui

106 – De la pena di chi attraversa per vigna altrui

107 – De la pena di chi fa herba in biado altrui

108 – De la pena del cane che facesse dampno altrui

109 – De la pena di chi ferisse o uccidesse cane altrui

110 – De la pena di chi ponesse sterco o altra bructura in orto altrui

111 – De la pena di chi svellesse termini di bandite

112 – De le bestie forestiere non pascere nel pasco nè corte di Montepescali

113 – De la pena di chi tiene bestie forestiere fra le sue

114 – De la pena di chi commectesse fraude contra del commune per le bestie forestiere

115 – De la pena di chi tolle bestie in soccio da forestieri et esse non denumptia al termine

116 – Di non mectare fuoco nel tempo de la state ne la corte di Montepescali

117 – Di non fare citina ne paduli o vero nelgli anghioni

118 – De la pena de forestieri che facessero legna nel padule

119 – De la pena de forestieri che facessero legna ne la corte et del portalle fuore

120 – Di non fare carbone nè cenere ne la selva del commune

121 – De la pena di chi guasta ponte di commune

122 – De la pena di chi svellesse o removesse termini posti per li viari

123 – De la pena di chi occupasse o sopraprendesse via di commune

124 – De la pena di chi toccasse o maculasse le fosse de le bandite

125 – De la pena di chi svellesse termini fra vicini

126 – De la pena di chi ingombra via di commune

127 – Come sopra le vie, portichi et ballatoi si facciano et de la pena di chi contra fa

128 – De la pena di chi non mactona e ballatoi et trasporti

129 – De la pena di chi tende quoia o panni sopra le mura del castello

130 – Di non fare bructura sopra de le mura del castello

131- De la pena di chi tossica l’aque

132 – De la pena di chi cava l’acqua de la maggiore fossa del piano

133 – De la pena di chi fa ractenuta d’acqua ne la maggiore fossa del piano

134 – De la pena di chi facesse steccata ne le brone

135 – De la pena di chi non monderà le fosse del poggio

136 – De la pena di chi macerasse lino ne li infrascripti luoghi

137 – De la pena di chi facesse sozzura nel bagno al calvello

138 – De la pena de porci che bevessero ne la gora o nel fiuto del mulino

139 – De la pena di chi ponesse quoia presso a pozzi, fonti o ne l’acqua de la maggiore fossa o negli altri rivi

140 – De la pena di chi lava panni presso a pozzo o fonte

141 – Di non trare di suo corso l’acqua del turione

142 – Di rimondare el rivo del turione

143 – Di rimunire e fossatelli

144 – Di fare roncare le siepi

145 – Di non trare acqua che piova di suo andito

146 – Di non fare bocata in vie publiche

147 – De la pena di chi gittasse da le finestre bructura

148 – Di non fare cava per via per ritenere sugo o limaccio

149 – De la pena di chi lassa per vie palglia o letame

150 – Di non gittare morca d’olio nè feccia di vino per le vie

151 – Di non porre letame in vie

152 – De la pena di chi ponesse letame spazzatura o altra bructura sopra de le carbonaie del castello

153 – Di spazzare le vie del castello

154 – Di non porre sozzura ne cimiteri

155 – Che viari sieno solleciti et non pigri nè negligenti

156 – De la pena di chi non pone piante o non fa inesti

157 – De la pena di chi non rimunisce et non vota le fosse facte

158 – De la pena di chi lavora ne la selva tibbianese

159 – Dinanzi a casa d’alcuno in via, neuno ponga corna nè altra sozzura a ingiuria altrui nè quando donna va a marito in via donde abbia a passare

160 – Di non impedire sepoltura

161 – De la pena di chi fusse stato pagato dal commune et di nuovo domandasse essere pagato del servigio o d’altra cosa avesse avuto avere

162 – Che ‘l mugnaio non venda grano nè farina

163 – Che ‘l mugnaio non tenga porci nè polli etc.

164 – Di non tenere porci nè capre in Montepescali

165 – Che a porci sieno dati e confini et observare li debbano et de la pena

166 – Castro non si faccia dentro nel castello

167 – De la pena di chi tiene acquaio o privale presso a vie

168 – De la pena dell’oche che stanno in Montepescali

169 – Nel castello non si macendoli lino

170 – Nessuno huomo vada a le macendole del lino

171 – Nessuna femmina vada a pozzo nè fonte filando

172 – Messo non tolga denari per pegni

173 – De la pena de fornari et fornaie che guastessero el pane

174 – De la pena di chi non riceve acqua del vicino

175 – De la pena di chi non lavora terra di commune

176 – De la pena di chi talglia suvere dal pedone

177 – De la pena di chi abbevera porci ne la fossa maestra

178 – De la pena di chi non fa l’orto

179 – Che ‘l fiuto del molino sia mantenuto necto

180 – Di non mectare fossa presso a la gora, et de canneti vicini

181 – Nessuno cavi acqua di suo lecto nè impedisca suo corso

182 – De la pena di chi mecte bestie nel bagno al calvello

183 – Femmine non portino algli uomini mangiare nè bere

184 – Carni bufaline non si talglino nè vendano in Montepescali nè ne borghi

185 – Carni allupate si possano vendare

186 – De la pena di chi mectesse strame o lino nel castello

187 – E priori facciano votiare el fosso

188 – De la pena di chi ricepta giocatori in sua casa, cella o altro luogo

189 – Come si proceda per lo vicario in maleficii et dampni dati

190 – Che ‘l vicario ammecta la difesa agli inquisiti, denumptiati o accusati

191 – Chi à licenzia dal signore de la posessione si possa difendare

192 – De la prova che si debba fare in maleficii, dampni dati et extrahordenarii

193 – De la pena di chi facesse falsa testimonianza

194 – De la pena de pastori che cessassero dire la verità in examine di quello sapranno

195 – Bestie che dessero dampno contra la volontà del pastore non caggiano in pena

196 – E pastori paghino la metià de la pena

197 – Del beneficio de la confessione

198 – Del beneficio di chi paga le condempnagioni fra ‘l termine

199 – Come per li stimatori si lodi sopra de dampni dati

200 – In che tempo si debba fare la menda de dampni dati

201 – Per che cagioni chi entra nel’altrui fondo non debba essere condempnato

202 – De la pena di chi non viene al consilglio

203 – Quando d’uno delicto si trovassero varie pene, la minore abbia luogo

204 – Ne le sue proprie stoppie nessuno mecta suoi porci, se saranno fuore de confini assegnati

205 – Di simile ad simile si proceda

206 – De la pena de le bestie senza guardia

207 – De la pena de bufali che stessero ne li Infrascripti luoghi

***

INDICE DELLA QUARTA DISTINCTIO

INCIPIT QUARTA DISTINCTIO DE EXTRAHORDENARIIS

1 – Che tutti e beni che sono in Montepescali et ne la corte di qualunque persona sieno si pongano ne la libra del commune

2 – De beni et cose che s’alienano e quali si debbano rimuovere ne la libra

3 – Come et in che tempi la libra si debba rifare

4 – Di scrivare e contracti del commune nel libro de le memorie di carta pecorina

5 – Nel libro de le memorie di papiro si scrivano tutti debiti et crediti di commune et quello si riceve et paga

6 – Tutti e pagamenti si facciano per lo camarlengo et a sua uscita si pongano

7 – Che ‘l camarlengo dichiari nel suo libro partitamente le spese

8 – Che le carte et scripture del commune stieno in luogo salvo

9 – Che le condempnagioni et altri denari di commune si riscuotano nè rilasso o grazia se ne possa fare se prima non si paga al commune soldi due per lira

10 – Che qualunque fusse dampnificato per lo commune sia conservato senza dampno

11 – De la restituzione che per lo commune si dè fare de le cose el commune avesse tolte

12 – Come et per quali persone si debba fare la guardia

13 – Di concedere franchigia a chi diventasse nuovo castellano di Montepescali

14 – Che per li nuovi castellani si faccia la casa et piantisi la vigna

15 – Una volta tanto a nuovi castellani si dia piazza o casalino per fare la casa et terra per porre vigna et non più

16 – Che neuno terrato, volta o cantina, stanti socto via, si levino da la via in su

17 – Di mantenere et conservare la corte di Montepescali et di fare rivedere una volta l’anno e confini

18 – Di mantenere le molina del commune et esse fornire di quello ànno di bisogno

19 – Di dovere avere et tenere misure et pesi dricti

20 – D’avere uno staio di cinque quarti per misurare le fructa

21 – De le vie, ponti, fosse, fonti, pozzi et altre cose di commune mantenere et acconciare

22 – Di non portare fuoco per lo castello di Montepescali mentre traie vento

23 – Che ‘l camarlengo mendi e vasi rocti o perduti per chi traie al fuoco

24 – Di quello abbi chi pilglia lupi

25 – Di mondare et rimunire le caldane

26 – Di cavare l’acqua del bagnuolo

27 – Di fare uno ponte sopra la fossa maestra in capo del proto di cafaggio

28 – Di mantenere la fossa per lo piano di sancto Martino da le roveta infino a la fossa del pozzarello

29 – El mugnaio si conduca a salario, non a parte et di quello debba fare

30 – Che le donne di quelli de le rendite non vadano al mulino per la molenda

31 – Riscuotansi l’entrate del commune a debiti tempi

32 – Come la pescagione si venda

33 – Uno balestro buono ogni anno comprino quelli de le rendite

34 – Che si faccia uno luogo bene serrato di calcina et gesso ove si tengano le balestra del commune

35 – Uno archivio si faccia per tenere e libri delgli officiali del commune

36 – Selicinsi le vie del castello

37 – Che chi fa casa di nuovo o pone vigna abbia una opera per huomo

38 – Qualunque vende vino a minuto, debba dare la ricolta di pagare la kabella

39 – De la pena del messo che non accusasse o denumptiasse chi contraffacesse

40 – Che ‘l campaio sempre sia in Montepescali

41 – Qualunque debba avere, possa scontare in ogni denaio à a pagare al commune di Montepescali

42 – Faccinsi in Montepescali le citerne

43 – De le bestie forestiere che dessero dampno ne le cose del commune o de singulari

44 – De pacti si faccino con chi compra la kabella de la carne

45 – Ognuno accepti l’officio al quale sarà electo

46 – Quanto debbano pagare quelli tengono loro bestie ne paschi

47 – De la pena di chi non denumptia a quelli de le rendite le bestie de forestieri

48 – Facciasi el summario di ciò che dieno fare gli officiali el quale se legga per lo vicario quando se lo dì el giuramento

49 – Dell’offerte si debbano fare ogni anno ne le feste infrascripte, et di potere fare ordini et provisioni et nuove leggi

***

SOMMARIO DEI DOVERI DEGLI OFFICIALI

I N D I C E

Sommario di quello ànno a fare Priori

Di quello appartiene al Camerlengo

Di quello ànno a fare gli Officiali de le Rendite

Di quello ànno a fare e Viari

***

Sommario dei doveri                                    HOME

Comments are closed.