LA BEFANATA

Anche quest’anno la Befana e il Befano, coppia di vecchi sposi con una figlia da maritare, sono stati accompagnati per le strade del paese dalla squadra dei Befanotti. Data l’età dei vecchi sposi è sempre necessaria la presenza di un Dottore. 

Al suono della fisarmonica, i Befanotti con i loro canti hanno accompagnato la Befana fino alla piazza del Centro Commerciale, dove attendevano numerosi bambini e genitori … magari anche qualche giovanotto per la figlia da maritare. Il Befano, padre scontroso ma desideroso di accompagnarla a nozze, preferirebbe un giovane ricco, per cui la figlia deve mettere in mostra le sue doti … e qualcuno apprezza.

D’altra parte si sente così bella che si mette subito in … vetrina

La Befana, dopo aver distribuito caramelle e doni ai bambini presenti in piazza, durante la visita agli amici del Centro Sociale ha un malore ed il Befano, a gran voce, chiama il Dottore che interviene rapidamente.

Dopo aver auscultato la paziente, misurato la febbre e fatto un clistere, prescrive la cura a base di ciccia fresca, metri di salciccia, flebo di vino e un pasticcone di cacio. Bruno si precipita in cucina e provvede alle cure della Befana.

La figlia della Befana, spinta dal padre, si aggira nella sala alla ricerca di un marito, ma che sia ricco da poterla mantenere. Qualcuno ci sarebbe …

Alla fine ci si consola con una panfortata e l’estrazione dei numeri vincenti della “Grande lotteria delle feste”

                   

 

Gli Anta, GTPGS, Succede a Braccagni, , , , , , , , , , Permalink

7 Responses to LA BEFANATA

  1. Fabio Bargelli says:

    nuovo album fotografico grazie al contributo di Giorgio

  2. Fabio says:

    Nel fare un bilancio di questa esperienza devo dire che in momenti difficili, come gli attuali, aver dato vita a questa Befanata ha avuto per me un significato importante. Forse ho assaporato lo stesso gusto di chi, molti decenni fa, portava avanti questa tradizione fra le mille difficoltà e fatiche del vivere quotidiano, dimenticando i problemi per trascorrere un pomeriggio spensierato, allegorico e carico di magia.
    Ringrazio tutti gli amici che hanno apprezzato e, soprattutto, i compagni di questa avventura.

  3. Biadone says:

    A breve un nuovo album fotografico della Befanata

  4. cudera says:

    Ma chi sei, quella signora con gli occhiali da sole?

  5. birillo says:

    Bònasera a tutti quanti
    questa sera è befania
    e col nome di Maria
    vi si viene a salutà.

    La Befana fa ritorno
    dalla parte dell’oriente
    co’ ‘na stella rilucente
    e ‘n brillante e gelsomin.

    La Befana fa ritorno
    dalla parte de’ confini
    l’addormenta i su’ bambini
    e gli cerca da mangia’.

    A voialtre ragazzine
    v’ha portato un bel mazzetto
    ed al fianco un giovanetto
    che vi possa consola’.

    A voialtri giovanotti
    v’ha portato ‘l carnevale
    bene bene o male male
    vi potete fidanza’.

    A voialtre vedovelle
    v’ha portato ‘n bel marito
    bianco rosso e colorito
    sembra un fiore di gioventù.

    A voialtre vecchiarelle
    v’ha portato l’impernecchia
    da ‘na parte la ventresca
    da quell’altra il salsiccio’ .

    O via dategli qualche cosa
    a ‘sta pòra vecchiarella
    c’ha ‘na figlia tanto bella
    la vorrebbe marita’.

    Bònanotte a tutti quanti
    la Befana rivà via
    e col nome di Maria
    si va ‘ letto a riposa’.

    La befana apre le porte al carnevale che rappresenta il momento del divertimento e dell’abbondanza prima dell’avvento della quaresima. Il testo che qui pubblichiamo è stato ricordato da Aniceto Vergari (cl. 1925) che asserisce di averlo cantato sin da ragazzo nella campagna di Roccalbegna.
    Sull’usanza della Befana consultare il libro “… che stasera è befania” a cura di Nevia Grazzini, Grosseto, 1995

  6. Chicca says:

    Bravi tutti è stata una bellissima serata malgrado il tempo un po’ piovoso….. tanti bambini curiosi e contenti. E adulti divertiti. Io ho assaporato il buon vin broule? ( non so’ se si scrive cosi’ scusate).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per la sicurezza antispam: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>